Third Mission

Sorry, this entry is only available in Italian.

 

Oltre alla ricerca e all’internazionalizzazione al cuore della missione dell’Accademia, l’Istituzione dedica particolare attenzione allo sviluppo di numerose attività che rientrano nel concetto di Terza Missione.

Per l’Accademia di Belle Arti di Verona la Terza Missione è l’insieme delle attività con le quali l’Istituzione entra in relazione diretta con la società e il suo contesto socio-economico, integrando alla prima missione – cui fa riferimento l’attività didattica – e alla seconda missione – cui invece fanno capo le attività di ricerca – anche attività che favoriscono il trasferimento e la condivisione della cultura e dell’innovazione nelle arti, nel design e nel restauro.

Si tratta di attività rivolte all’esterno – soggetti e gruppi sociali ulteriori rispetto a quelli consolidati – e caratterizzate da modalità di interazione, contenuto e forma variabili e dipendenti dal contesto, in grado di promuovere la crescita economica e sociale del territorio e più in generale di creare valore per la società intera. Per assicurare la qualità e il raggiungimento degli obbiettivi della Terza Missione, l’Accademia persegue adeguate politiche incentrate su due assi principali: la valorizzazione, non solo economica, della conoscenza da un lato; la produzione culturale, finalizzata alla crescita culturale e sociale dall’altro.

Nell’ambito del primo asse, i due dipartimenti di Arti Visive e di Progettazione e Arti Applicate dell’Accademia collaborano ogni anno con imprese, organizzazioni ed enti per promuovere il trasferimento della conoscenza e della ricerca. Rientrano in questa cornice attività finalizzate alla gestione della proprietà intellettuale e del diritto d’autore, la ricerca conto terzi, in particolare derivante da rapporti ricerca industria e la gestione di strutture di supporto per l’inserimento lavorativo dei propri studenti nel tessuto economico territoriale.

Nel secondo asse rientrano le attività di produzione artistica e culturale, che avvengono attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico, la promozione e la divulgazione ad accesso libero, la formazione permanente, il public engagement.