Ammissioni bienni

Per essere ammessi ad un corso di diploma accademico di II livello occorre essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

– possesso di diploma accademico di I livello conseguito al termine di un corso di durata legale triennale;
– possesso di diploma accademico conseguito al termine di un corso di durata legale quadriennale (vecchio ordinamento) successivamente alla data del 01/01/2013 congiunto al possesso di diploma di scuola secondaria superiore;
– possesso di laurea triennale (L) ai sensi dell’art. 3 del D.M. 22/10/2004 n. 270.

Tutti i corsi di diploma accademico di secondo livello (biennio) sono ad accesso programmato, cioè, è previsto un numero massimo di iscritti per ogni corso:

Corsi ad accesso misto (senza prova di ammissione/con prove di ammissione) – biennio

Il corso ad accesso misto del triennio è:

– Atelier Direction. Mediazione culturale dell’arte – indirizzo Pittura (DASL01) – 15 posti accesso senza prova di ammissione/ 10 posti accesso con prova di ammissione (colloquio)

Il titolo di studio che consente l’accesso senza prova di ammissione al Corso di Atelier Direction. Mediazione culturale dell’arte – indirizzo Pittura è:
– Diploma Accademico di I livello in Pittura oppure in Decorazione oppure in Scultura conseguito (o da conseguire entro la sessione straordinaria dell’A.A.2023/2024) PRESSO L’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI VERONA.

Il bando di ammissione ai corsi ad accesso senza prova di ammissione sarà pubblicato sul sito istituzionale http://www.accademiabelleartiverona.it, area Bandi e news studenti, cui si rinvia.

Corsi ad accesso con prova di ammissione – biennio

I corsi ad accesso programmato dei trienni sono quelli per i quai sono previste prove di ammissione (colloqui).

Per effettuare l’immatricolazione ai predetti lo studente deve partecipare ad apposita selezione secondo le modalità riportate nel bando di ammissione ai corsi ad accesso con prova di ammissione, collocarsi in graduatoria in posizione utile rispetto al numero di posti previsti e completare le procedure di immatricolazione secondo le modalità ed entro i termini previsti dal medesimo bando. I corsi a numero programmato sono quelli sottoindicati:

– Atelier Direction. Mediazione culturale dell’arte – indirizzo Pittura (DASL01) – 10 posti
– Italian Strategic Design (DASL06) – 28 posti
Animation & Game Art (DASL08) – 25 posti

Il bando di ammissione ai corsi ad accesso con prova di ammissione sarà pubblicato sul sito istituzionale http://www.accademiabelleartiverona.it, area Bandi e news studenti, cui si rinvia.

Gli studenti che discuteranno la tesi nella sessione autunnale dell’anno accademico 2023/24 (settembre-ottobre 2024) possono presentare l’istanza di ammissione al corso prescelto con riserva.

Gli studenti che discuteranno la tesi nella sessione straordinaria dell’anno accademico 2023/24 (febbraio 2025) c.d. diplomandi- possono presentare l’istanza di iscrizione o di ammissione al corso prescelto con riserva esclusivamente alle seguenti condizioni:

dovere sostenere, nella sessione straordinaria, oltre alla tesi, non più di due esami avendo assolto il relativo obbligo di frequenza entro il mese di giugno dell’anno accademico 2023/24;

avere completato le attività che danno luogo al riconoscimento di crediti formativi accademici derivanti da attività extra-curriculari (stage, tirocinio ecc..) e presentato la relativa documentazione entro il 31 gennaio 2025.

All’atto dell’iscrizione con riserva, i predetti studenti dovranno pagare tasse e contributo, e potranno frequentare i corsi del biennio ma, in caso di conseguimento del diploma accademico di I livello, la prima sessione utile per sostenere gli esami del biennio è la sessione estiva dell’anno accademico 2024/2025. In caso di mancata conclusione degli studi nella predetta sessione straordinaria, gli studenti perdono ogni diritto, inclusi tasse e contributi pagati; perdono inoltre la validità della frequenza dei corsi del biennio.

Il bando di ammissione è pubblicato nella sezione download della presente pagina.

Domanda di ammissione

Per la procedura di iscrizione bisogna seguire le modalità indicate nelle istruzioni alla compilazione presenti come riportato nel documento “Ammissioni online – Istruzioni alla Compilazione” scaricabile dalla sezione “Download”
La segreteria didattica invierà, a tempo debito, una mail di conferma dell’evasione della pratica o una comunicazione in caso di irregolarità, necessità di integrazione documentale, ecc.
La domanda di ammissione si ritiene valida solo ed esclusivamente per i candidati che abbiano perfezionato la procedura entro i termini e con le modalità descritte nelle istruzioni alla compilazione.

Ricevute di pagamento

Domanda di ammissione senza prova di ammissione:

1) Ricevuta Ammissione esame agenzia delle entrate € 15,13 da versare sul c/c postale n. 1016 intestato a Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara o sul c/c bancario n. IT45 R 0760103200 000000001016 intestato all’Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara (causale “Ammissione all’Accademia di Belle Arti di Verona”);
2) Pagamento imposta di bollo € 16,00 > da effettuare tramite PagoPA al termine dell’invio della domanda di ammissione.

Domanda di ammissione con prova di ammissione:

1) Ricevuta Ammissione esame agenzia delle entrate € 15,13 da versare sul c/c postale n. 1016 intestato a Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara o sul c/c bancario n. IT45 R 0760103200 000000001016 intestato all’Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara (causale “Ammissione all’Accademia di Belle Arti di Verona”);
2) Pagamento “Contributo Ammissione” € 116,00 (comprensivo di imposta di bollo): da effettuare tramite PagoPA al termine dell’invio della domanda di ammissione;

3) Pagamento “Contributo prova di ammissione ulteriore scelta” € 30 (dalla terza scelta in poi): da effettuare tramite PagoPA al termine dell’invio della domanda di ammissione;

Documenti e certificazioni

 

Cittadini italiani (Oppure Cittadini Stranieri/Comunitari Residenti In Italia)

I documenti necessari richiesti dall’Accademia ai cittadini italiani sono i seguenti:

1) Carta di identità o di altro documento di riconoscimento in corso di validità (fronte/retro); 

2) Codice fiscale;

3) Fotocopia autenticata del Titolo di Studio (Laurea o Diploma Accademico di primo livello) o autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000 “Autocertificazione Titolo di Studio”

4) Dichiarazione di eventuale contemporanea iscrizione ad altri corsi accademici o corsi universitari, la c.d. Doppia Iscrizione – “Autocertificazione Doppia Iscrizione”;

5) Eventuale certificazione attestante la condizione di invalidità e/o disabilità al fine di garantire gli ausili necessari per lo svolgimento delle prove;

Cittadini Comunitari Residenti all’Estero

1) Passaporto;

2) titolo di studio ufficiale estero (il titolo può essere corredato da attestazione rilasciata dal centro ENIC-NARIC (CIMEA), da attestazione di enti ufficiali esteri o da Dichiarazione di valore;

3) Eventuali traduzioni, legalizzazioni, Supplemento al diploma (Diploma Supplement), certificati degli esami, attestazioni del centro ENIC-NARIC italiano (CIMEA), eventuali dichiarazioni di valore rilasciate dalle Rappresentanze diplomatiche competenti o altra attestazione utile al fine di verificare il titolo estero;

4) Certificato del superamento della prova di idoneità – solo e qualora nel Paese d’origine fosse prevista una prova di idoneità accademica per l’accesso all’università;

Cittadini non Comunitari Residenti all’Estero

La domanda di preiscrizione per il rilascio del visto dovrà essere presentata utilizzando il portale UNIVERSITALY (https://www.universitaly.it) possibilmente entro il 16 Agosto 2024. All’interno del portale saranno presenti tutte le informazioni su come compilare la domanda.

I documenti necessari richiesti dall’Accademia ai cittadini non comunitari residenti all’estero sono i seguenti:

1) Passaporto;

2) eventuale altro Titolo di Soggiorno in corso di validità o copia della ricevuta attestante la richiesta;

3) titolo di studio ufficiale estero corrispondente al primo ciclo (livello 6 del Quadro Europeo delle Certificazioni). Il titolo deve essere corredato da attestazione rilasciata:
– dal centro ENIC-NARIC (CIMEA);
oppure da attestazione di enti ufficiali esteri;
– oppure da eventuale Dichiarazione di valore.
e Transcript of Records e Diploma Supplement ove adottato

4) Certificato attestante il superamento della prova di idoneità accademica eventualmente prevista per l’accesso all’Università del Paese di provenienza;

5) Traduzione in italiano dei documenti indicati ai punti precedenti